Benedizione Natalizia delle Famiglie: quarta settimana

Aggiornamento: 12 ore fa


Con la quarta settimana d’Avvento, giovedì 9 e venerdì 10 dicembre, prosegue la benedizione delle famiglie. Chi ha già segnalato il proprio desiderio lo scorso anno verrà contattato dalla segreteria; chi desidera aggiungersi lo segnali in segreteria (02-436240)


Giorno Giro Sacerdote

giovedì 9/12 Revere Parroco

venerdì 10/12 Tasso - Tamburini Parroco



...da don Maurizio:


Carissimi,

Siate lieti nella speranza, costanti nella tribolazione, perseveranti nella preghiera”.

Con queste parole di San Paolo nella lettera ai Romani, si apre la lettera pastorale del nostro Vescovo.


Abbiamo tutti vissuto in questi ultimi tempi queste 3 dimensioni fortemente legate tra loro e, direi, in modo particolare la “tribolazione”. Quanto amaro è stato questo tempo di pandemia. Abbiamo interrotto tante relazioni con la paura di essere contagiati da questa malattia misteriosa. Approssimandosi il Natale di Gesù sembra che siamo raggiunti da una maggiore serenità che ci fa essere lieti nella speranza. Questo non solo perché attraverso la scienza si sta pian piano uscendo dal tunnel oscuro della pandemia, ma, soprattutto, perché l’annuncio cristiano della gioia per la presenza di un Dio che viene a visitare il suo popolo, risuona ancora una volta con verità nelle nostre chiese, nelle nostre famiglie, nel nostro mondo così distratto. Certamente, come dico spesso, questa tragedia ci ha fatto capire quanto è fragile l’uomo e quanto bisogno abbiamo gli uni degli altri. Ora dobbiamo far tesoro di questo insegnamento. Qui allora potrebbe essere ancora più autentico il monito di San Paolo: “Siate perseveranti nella preghiera”. Forse l’abbiamo un po’ dimenticata, perché la nostra vita frenetica non ci lascia spazio, ma vorrei ricordare che Paolo non ci dice il numero di preghiere o la loro lunghezza, quanto piuttosto la continuità. Una goccia piccola che scende continuamente scava a fondo anche la roccia. Il Tempo di Avvento, ci dice ancora il nostro Vescovo, può essere certamente un tempo propizio in cui riscoprire in famiglia una piccola preghiera insieme. Come sarebbe bello poi poter celebrare il Natale tutti insieme “IN PRESENZA”, a Messa, nella nostra bellissima chiesa. Ve lo dicevo già lo scorso anno, ma ancora lo ripeto: venite alla Messa! Partecipate alla celebrazione eucaristica domenicale in tutta sicurezza! Questo è un modo splendido per vivere la nostra comunione ecclesiale e per sostenerci nella fede attraverso la preghiera comunitaria.


Abbiamo poi iniziato in tutta sicurezza il catechismo insieme ad altre iniziative della Parrocchia: il cineforum, il doposcuola, la scuola di italiano per stranieri (da gennaio), Il Tralcio. Continueremo anche il percorso dei concerti in Chiesa con l'organo e con i cori. Sul sito della parrocchia trovate il calendario dei Concerti e delle Celebrazioni.


Come sempre alla visita natalizia è legato anche un dono che, come ogni anno, generosamente si offre alla Parrocchia per tutte le sue necessità. Come tutti potete constatare abbiamo riaperto il Cinema Ariosto completamente rinnovato. La sala è veramente bellissima ed è vero punto di riferimento e di aggregazione per l’intera città. Teniamo sempre l’impegno di aiutare, nell'ambito della Carità, una Parrocchia della periferia di Milano; impegno che continuiamo ogni mese e che sicuramente è un segno di solidarietà e di condivisione assolutamente evangelico. Continuiamo anche la nostra solidarietà con Riccardo e Giulia, famiglia missionaria in Perù che porta avanti un bellissimo progetto di scolarizzazione.


Assicuro a ciascuno il mio ricordo, la mia preghiera, la mia vicinanza soprattutto alle persone che hanno vissuto in particolare solitudine questo periodo. Maria Santissima, che contempliamo in tutta la sua grazia e la sua bellezza nella Pala del Befulco, ci dia la sua stessa gioia nell’accogliere il dono prezioso di Gesù nella nostra vita e la capacità di rispondere alla volontà di Dio con l’ascolto e la partecipazione intensa al Suo Mistero di salvezza.


Un abbraccio e un saluto affettuoso a tutti voi.


Con il più sincero augurio di Buon Natale anche a nome di Don Matteo, di Don Mario e di tutti i sacerdoti che vi visiteranno.


Il Vostro Parroco

Don Maurizio



...la preghiera:


È veramente cosa buona e giusta, nostro dovere e fonte di salvezza, rendere grazie sempre, qui e in ogni luogo a te, Padre santo, Dio onnipotente ed eterno. Noi ti rendiamo grazie perché il tuo Figlio Gesù ci ha chiamati a far parte come “pietre vive ed elette” della tua Chiesa.


In essa, per la grazia dello Spirito Santo, formiamo un solo corpo e un solo spirito, fragile segno posto tra le genti perché siano annunciate a tutti gli uomini la vocazione alla fraternità e la speranza invincibile. Donaci una fede forte che percepisce, nelle intricate vicende del nostro mondo, la “vicinanza del tuo Regno”.


Donaci di credere che l'enigma indecifrabile della storia e il libro sigillato delle vicende umane è stato aperto da Te, Agnello Immolato. Con questa fiducia noi celebriamo il Natale, non come memoria di un evento passato, ma come una vera novità, un annuncio di gioia e di speranza. E come Chiesa unita, libera, lieta continuiamo a cantare le tue lodi. Amen



...la busta delle Benedizioni...



87 visualizzazioni0 commenti