Parrocchia S. M. Segreta in Milano:        Dove siamo        Orario SS. Messe         Contatti          Facebook!

L'Unzione degli infermi

La liturgia dell’Unzione degli infermi (è stato davvero opportuno abbandonare l’antico nome “Estrema Unzione”):

questo sacramento, nel sentire comune, stenta a essere sottratto alle circostanze dell’imminenza del trapasso (e quindi oggi è in pratica richiesto ai cappellani degli ospedali o delle case che ospitano anziani);

alcuni però, giustamente, chiedono l’Unzione in caso di malattia di lunga durata o in presenza di progressive debilitazioni, quando la persona è chiamata a sostenerne le fatiche e le prove con energia spirituale e nella speranza:

in questi casi un sacerdote si renderà disponibile ad amministrare questo sacramento, previo contatto con la Segreteria.

segreteria@santamariasegreta.it
 

 

 

 

 

La Parrocchia, già per il fatto che il suo ambito di aggregazione è la comunità di vicinato, può diventare segno di comunione. Il territorio è il luogo in cui si rende presente la comunità dei credenti animata dallo Spirito di Gesù, radicata nella Parola e plasmata dall’Eucaristia. Essa è il luogo della pastorale quotidiana, grazie alla quale la fede può diventare accessibile a tutti e a ogni condizione di esistenza. Ciò deriva intimamente dal suo essere “la Chiesa stessa che vive in mezzo alle case dei suoi figli e della sua figlie e che vive e opera profondamente inserita nella società umana e intimamente solidale con le sue aspirazioni e i suoi drammi, diventando la casa aperta a tutti e al servizio di tutti” (Giovanni Paolo II).

SINODO DIOCESANO 47°, 1995, §135-136