Parrocchia S. M. Segreta in Milano:        Dove siamo        Orario SS. Messe         Contatti          Facebook!

Accesso utente

AAA CERCASI: La comunità ha bisogno di catechiste (e catechisti!)

L'accorato appello delle attuali catechiste

Si conclude alla fine di maggio l'anno di catechismo per i ragazzi. Catechismo sempre svolto con impegno, ma anche con entusiasmo, maturazione e arricchimento da parte nostra.

Tuttavia alcune catechiste, gradualmente, non potranno proseguire e ci appelliamo quindi a nuove leve perchè accolgano questo invito di partecipazione e servizio alla vita della nostra comunità attraverso la catechesi per ragazzi.

Chi fosse disponibile si faccia avanti coraggiosamente: abbiamo iniziato tutte così, senza preparazione specifica, ma con il desiderio di imparare con i ragazzi.

Con l'augurio e la speranza di poter contare su nuove energie e disponibili per qualsiasi delucidazione,

Il gruppo delle catechiste

 

Il rilancio dalla voce dei sacerdoti

Una Comunità che abbia in se "respiro e gioia" per la buona aria del Vangelo cristiano non potrà certo rimanere impassibile dinanzi a questo appassionato messaggio delle nostre catechiste.

Forse, più che essere insensibili, alcune mamme o giovani adulti si sentiranno “in imbarazzo” per un paralizzante sentimento di inadeguatezza al compito. Dicono (dentro di se): “Non saprei nemmeno da dove cominciare e non so se ne ho la stoffa e l'autorevolezza”. In qualche caso, probabilmente, a prender coraggio basterà che non si immagini un impegno “fulmineo” e da subito “frontale” a “fare” catechismo in una classe. E' più incoraggiante, oltre che più corretto, immaginare qualche forma di compresenza vicino a coloro che già possiedono esperienza, per acquisire progressivamente familiarità con l'ambiente e per appassionarsi al clima di vivace coinvolgimento dei piccoli negli orizzonti del sapere cristiano. I sacerdoti (in ogni caso disponibili ad ascoltare schiettamente timori e perplessità) possono istituire momenti di incontro dedicati ad illustrare forme, strumenti e passaggi del cammino di iniziazione ai sacramenti cristiani. I testi di cui oggi disponiamo per questa età della crescita sono certamente di grandissimo aiuto. E poi la progressiva amicizia con certi genitori particolarmente motivati al cammino dei loro figli è un forte stimolo oltre che un incoraggiante sollievo! Nessuno— lo assicuriamo — si troverà solo dinanzi a un compito cosi delicato e prezioso. Ci vien da dire: provare per credere! Siamo in fiduciosa attesa, a braccia aperte.

ReferenteDon Matteo Baraldi

 

 

 

 

 

 

La Parrocchia, già per il fatto che il suo ambito di aggregazione è la comunità di vicinato, può diventare segno di comunione. Il territorio è il luogo in cui si rende presente la comunità dei credenti animata dallo Spirito di Gesù, radicata nella Parola e plasmata dall’Eucaristia. Essa è il luogo della pastorale quotidiana, grazie alla quale la fede può diventare accessibile a tutti e a ogni condizione di esistenza. Ciò deriva intimamente dal suo essere “la Chiesa stessa che vive in mezzo alle case dei suoi figli e della sua figlie e che vive e opera profondamente inserita nella società umana e intimamente solidale con le sue aspirazioni e i suoi drammi, diventando la casa aperta a tutti e al servizio di tutti” (Giovanni Paolo II).

SINODO DIOCESANO 47°, 1995, §135-136